Nouvelle publication : La Perse et l’Inde racontées par un Grec

Stefano Micunco (ed.), Ctesia. Storia della Persia. L’India, (Fozio, Bibliotheca, 72), con la traduzione inedita di J.B. Constantin, Editrice Antenore, Roma-Padova, 2010.

PhotiosLa Biblioteca di Fozio I detto il Grande (IX sec.), due volte patriarca di Costantinopoli, filologo ed esegeta, è stato il veicolo fondamentale per conoscere molte opere greche, dall’antichità classica al periodo contemporaneo dell’autore, altrimenti perdute. Tra queste vi sono gli scritti di Ctesia di Cnido, medico e storico greco del V-IV sec a.C., che ebbe modo di redigere 23 libri di Storia della Persia ed un libro relativo all’India, avendo a supporto i documenti e le tradizioni a cuicopertina poté accedere durante il suo lungo soggiorno alla corte achemenide.

La prima traduzione in lingua moderna completa della Biblioteca fu realizzata dal poligrafo francese Jean-Baptiste Constantin (1771-1855 ca.); nonostante non sia mai stata data alle stampe, essa sembra essere stata di ispirazione per le moderne interpretazioni dell’antologia di Fozio. Questa edizione del capitolo 72 della Biblioteca presenta la traduzione francese inedita di Constantin con testo greco a fronte, un ricco apparato di note e un’ampia introduzione in cui vengono precisate le vicissitudini dei manoscritti di Constantin.